CARITAS PARROCCHIALE GRADO

La seconda tappa della nostra visita alle Caritas parrocchiali è stata alla Caritas di Grado. Una bella realtà di volontariato in una comunità, quella gradese, che forse subirà con più durezza gli effetti  dalla pandemia del COVID-19 perché, come ci è stato spiegato dai volontari, il settore turistico, è la fonte principale di lavoro sull’isola. La maggioranza dei gradesi vivono grazie al turismo balneare e aspettano la stagione primaverile ed estiva per poter trovare un’occupazione per mantenere la propria famiglia.

La crisi economica, che si è cominciata a farsi sentire nella comunità di Grado, non ha fatto altro che aumentare la solidarietà dei gradesi, già presente peraltro in modo sostanzioso, con l’amministrazione comunale e il loro sindaco molto presente e sensibile ai problemi delle persone, che grazie alle loro donazioni sostengono la Caritas della città. I volontari della Caritas parrocchiale ringraziano sentitamente tutti coloro, che in questo momento di crisi, non si sono dimenticati di sostenerli. Nei primi mesi dell’anno le richieste di aiuto e sostegno economico (quali ad esempio per sussidi finalizzati al pagamento delle utenze domestiche, dei canoni di locazione e per l’acquisto di farmaci) sono aumentate e i volontari della Caritas gradese hanno già incontrato 13 famiglie che non si erano mai rivolte prima al centro di ascolto. Per questa ragione il parroco, monsignor Michele Centomo, ha desiderato istituire un ulteriore fondo proprio per sostenere le nuove famiglie che si trovassero in difficoltà in questo momento difficile.

Accanto alla generosità dei gradesi la Caritas parrocchiale può contare sul sostegno del Comune che ha messo a disposizione un fondo proprio per sostenere le famiglie della città  che si trovano in disagio economico.

Una scelta continuamente perseguita dalla Caritas parrocchiale gradese è di lavorare in rete con gli altri soggetti presenti nella comunità. Oltre all’Amministrazione Comunale i volontari della Caritas di Grado lavorano molto bene con la Croce Rossa locale che gestisce il servizio di distribuzione di viveri. C’è, infine, una proficua collaborazione con la Caritas parrocchiale di Cervignano per quanto riguarda la distribuzione di abiti per adulti e bambini.

Desideriamo ringraziare di vero cuore anche questa bella realtà di Grado e tutti i volontari che con il loro parroco don Michele, lavorano instancabilmente per dare risposta a chi si trova in difficoltà. La Caritas Diocesana di Gorizia augura loro buon lavoro ricordando che siamo sempre a disposizione per qualsiasi necessità.

ORARI DEL SERVIZIO:

Il centro di ascolto è aperto tutti i martedì dalle 10.00 alle 12.00 negli uffici della Parrocchia S. Eufemia – Scuola Materna, in via marina, 34.