Come donare

L’offerta in denaro è una delle forme attraverso cui esprimere prossimità verso i fratelli e le sorelle nel bisogno. Può essere l’inizio di un coinvolgimento verso i poveri che diventa carità vera.
Hanno scritto i nostri Vescovi: «Accogliere il povero, il malato, lo straniero, il carcerato è infatti fargli spazio nel proprio tempo, nella propria casa, nelle proprie amicizie, nella propria città e nelle proprie leggi. La carità è molto più impegnativa di una beneficenza occasionale: la prima coinvolge e crea un legame, la seconda si accontenta di un gesto». (ETC n. 39).

A coloro che si fidano della Caritas Diocesana di Gorizia e consegnano ad essa un’offerta in atteggiamento di condivisione verso le tante povertà della nostra Diocesi e del mondo, l’augurio di fare il passaggio dalla beneficenza alla condivisione.

Le offerte possono essere inoltrate alla Caritas di Gorizia tramite:
BONIFICO BANCARIO

  • Credito Cooperativo di Lucinico, Farra e Capriva – Via Veniero, 4 – San Rocco – 34170 – Gorizia – GO
    Codice IBAN: IT15 O086 2212 4010 0400 0323 364
    Causale: intervento che si desidera sostenere (qui di seguito trovi l’elenco)

Interventi di Caritas diocesana per il 2019:

  • FONDO FAMIGLIE IN SALITA

Progetto di inserimento lavorativo delle famiglie in difficoltà

  • CENTRI DI ASCOLTO
  • POVERI TRA NOI  (quote: annuo € 330, trimestrale € 85, mensile € 28)

Sostentamento di famiglie o singoli in difficoltà: affitto, bollette, medicine…
Aiuto a mamme rimaste sole con bambini
Borse di studio e contributi per giovani in difficoltà

  • BALCANI – Macedonia (quote: annuo € 330, trimestrale € 85, mensile € 28)

Sostegno alle suore di Madre Teresa del quartiere Rom

Scuola preparatoria per i figli delle famiglie Rom

  • GRECIA – Famiglie solidali (quote: annuo € 330, trimestrale € 85, mensile € 28)

Caritas Italiana propone alle Caritas diocesane di sostenere progetti di vicinanza e solidarietà con famiglie greche particolarmente colpite dalla crisi

  • AFRICA – Costa d’Avorio (quote: annuo € 200, trimestrale € 50, mensile € 17)

Sostegno con borse di studio a giovani studenti bisognosi

 

Tali versamenti godono delle detrazioni fiscali. (Art. 10 L. 496/1997)