Messa per i volontari Caritas – 21 dicembre 2020

“In questo 2020 un po’ particolare, ma guardando le cose con spirito d’amore e la nostra vita con un po’ di positività, dobbiamo innanzitutto ringraziare il Signore per quello che ci ha dato. A nome dell’Arcivescovo, del vicario, don Stefano, mio e di tutta la Chiesa diocesana, desideriamo portare il nostro ringraziamento a tutti i volontari della Caritas e della mensa dei poveri che in quest’anno di pandemia hanno saputo comunque essere vicini ai poveri, non arretrare ed essere presenti. Hanno saputo dare il loro apporto alla carità. Desideriamo ringraziare tutti gli operatori della Caritas e delle associazioni che si sono date tanto da fare in questo periodo. Credo che il Signore sappia guardare i cuori e sappia “a nome nostro” dire grazie a tutti voi, specialmente alle persone che non hanno potuto essere presenti e magari ci seguono da casa, ma alle quali noi siamo molto vicini e con tutto il cuore vogliamo far sentire la nostra vicinanza.”

Con queste parole lunedì 21 dicembre, il direttore di Caritas diocesana, diacono Renato Nucera, ha accolto i volontari presenti alla Messa organizzata in occasione del prossimo Natale.
A presiedere la celebrazione l’arcivescovo Carlo, il quale ha sottolineato come “…
il Signore ci sta insegnando in questi mesi proprio questa strada: partire dalla carità per donare speranza e, se Dio vorrà, aprirà i cuori per portare anche la fede….Ma anche chi si avvicina al bisognoso ha un percorso inverso: è la fede che dona speranza è che ciò che porta ad amare gli altri.  Questo l’augurio che voglio farvi: una fede che diventi speranza che diventa amore in modo che chi riceve amore possa ritrovare e scoprire una speranza che, se Dio vuole, può arrivare alla fede.”

Ancora una volta a tutti i volontari un grande grazie ❤️