Osservatorio delle povertà e delle risorse

Rapporto povertà Caritas 2017 - Il punto di vista dei poveri

È uno strumento della chiesa diocesana affidato alla Caritas quale “strumento a servizio della Chiesa locale, per aiutare la comunità cristiana a osservare sistematicamente le situazioni di povertà, di disagio, di emarginazione, di esclusione presenti sul territorio e le loro dinamiche di sviluppo, comunicando e rivolgendosi alla comunità ecclesiale e all’opinione pubblica, favorendo il coinvolgimento e la messa in rete dei diversi attori sociali impegnati sul territorio – verificare ed approfondire l’utilizzo delle risorse e stimolare eventuali proposte di intervento” (CEI, La Chiesa in Italia dopo Loreto).

In modo più specifico l’Osservatorio delle povertà e delle risorse si occupa di monitorare:

  • le condizioni delle persone fragili, delle cause e delle dinamiche di sviluppo dei loro problemi;
  • le risorse disponibili per l’accoglienza delle loro fragilità, soprattutto in termini di servizi (sia di tipo civile che ecclesiale);
  • il contesto ecclesiale, la storia della carità della diocesi e le forme organizzative che questa ha assunto negli anni (anche per poter individuare eventuali carenze e spazi per futuri interventi);
  • il quadro legislativo e normativo (ai diversi livelli) che riguardano, direttamente o indirettamente, le fragilità per permettere alla Caritas diocesana di intervenire anche sul piano dell’advocacy.

L’Osservatorio diocesano delle Povertà e delle Risorse della Caritas diocesana di Gorizia lavora in stretta sinergia con gli Osservatori delle altre Caritas del Friuli Venezia Giulia, con i quali sono state realizzate numerosi report e ricerche, anche in accordo con la Regione. AVVALENDOSI DI PROFESSIONISTI E RICERCATORI DEL SETTORE