Donazioni

L'offerta in denaro è una delle forme attraverso cui esprimere prossimità verso i fratelli e le sorelle nel bisogno. Può essere l'inizio di un coinvolgimento verso i poveri che diventa carità vera.

Hanno scritto i nostri Vescovi: «Accogliere il povero, il malato, lo straniero, il carcerato è infatti fargli spazio nel proprio tempo, nella propria casa, nelle proprie amicizie, nella propria città e nelle proprie leggi. La carità è molto più impegnativa di una beneficenza occasionale: la prima coinvolge e crea un legame, la seconda si accontenta di un gesto». (ETC n. 39).

A coloro che si fidano della Caritas Diocesana di Gorizia e consegnano ad essa un’offerta in atteggiamento di condivisione verso le tante povertà della nostra Diocesi e del mondo, l’augurio di fare il passaggio dalla beneficenza alla condivisione.

CONDIVIDIAMO INSIEME CON I POVERI NEL MONDO

Progetti in adozione 2022

SUL TERRITORIO

  1. Poveri tra noi
  • Sostentamento tramite la rete dei Centri di Ascolto presenti nel territorio diocesano delle famiglie o dei singoli in difficoltà: affitto, bollette …
  • Aiuto tramite la rete dei Centri di Ascolto presenti nel territorio diocesano a mamme rimaste sole con bambini.
  • Sostegno educativo a ragazzi di famiglie povere: doposcuola, centri estivi …
  • Mensa dei poveri.
  1. A braccia aperte
  • Accoglienza notturna nei Dormitori mons. L. Faidutti di Gorizia e A. Vescovini di Monfalcone.
  1. Riparto da casa
  • Accoglienza in appartamento per persone senza dimora per poter ripartire con l’ausilio di una casa. Accompagnamento finalizzato a raggiungere l’autonomia personale delle persone beneficiarie.
  1. Empori della Solidarietà “Accanto alle famiglie”
  • Aiuto alle famiglie in difficoltà della città di Gorizia offrendo loro la possibilità di ricevere gratuitamente alimenti presso l’Emporio della Solidarietà;
  • Aiuto alle famiglie in difficoltà del Decanato di Monfalcone, Ronchi e Duino offrendo loro la possibilità di ricevere gratuitamente alimenti presso l’Emporio della Solidarietà di Monfalcone;
  • Aiuto alle famiglie in difficoltà del Decanato di Cormòns e Gradisca offrendo loro la possibilità di ricevere gratuitamente alimenti presso l’Emporio della Solidarietà di Gradisca d’Isonzo;
  • Aiuto alle famiglie in difficoltà della città di Cervignano del Friuli offrendo loro la possibilità di ricevere gratuitamente alimenti presso l’Emporio della Solidarietà;
  • Offrire alle famiglie dei ragazzi e bambini in stato di bisogno la possibilità di ricevere gratuitamente vestiario e generi di prima necessità presso l’Emporio diocesano dell’Infanzia a Gorizia.
  1. Famiglie in Salita
  • Accompagnamento dei lavoratori che hanno perso l’occupazione sostenendo il loro reinserimento lavorativo.
  1. Fondo Scrosoppi
  • Contribuire al Fondo Scrosoppi che ha lo scopo di sostenere le famiglie impoverite a causa dell’emergenza sanitaria con contributi economici mensili.

NEI BALCANI

  1. Macedonia
  • Scuola preparatoria per l’inserimento dei figli delle famiglie Rom del quartiere Topana a Skopje nelle scuole pubbliche macedoni.

IN SUDAMERICA

8. Bolivia

  • Sostegno per l’inserimento socio-lavorativo di ragazzi in conflitto con la legge tramite il progetto di giustizia riparativa denominato Restoring Justice, nei dipartimenti di La Paz, Santa Cruz e Tarija.

Le donazioni possono essere versate a

ARCIDIOCESI DI GORIZIA – CARITÀ DIOCESANA DI GORIZIA ONLUS
tramite
cc postale n. 10289494
ccb Cassa Rurale FVG filiale di San Rocco Gorizia
EU IBAN IT15 o086 2212 4010 0400 0323 364

Tali versamenti godono delle detrazioni e deduzioni previsti dalla legislazione (art. 15, comma 1, lettera i-bis del D.P.R. 917/1986 e art. 100, comma 2, lettera h del D.P.R. 917/1986)

Si ricorda che per beneficiare delle detrazioni fiscali e deduzioni previste dalla normativa si può richiedere una dichiarazione nell’anno successivo alla donazione (per le donazioni effettuate nel 2022 nell’anno 2023) scrivendo ad amministrativo@caritasgorizia.it comunicando il proprio codice fiscale.

DESTINARE IL 5X1000

È possibile destinare il 5xmille Irpef a Caritas diocesana di Gorizia per progetti di solidarietà in favore dei più poveri e interventi di emergenza in diocesi.

Nei diversi modelli di dichiarazione (Cud, 730, Unico) occorre:

1. firmare nel riquadro “sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni” (il primo dei 4 appositamente previsti);

2. indicare il codice fiscale di Caritas diocesana di Gorizia: 91003490314

condividi su